In viaggio verso il tuo mastermind – Dove trovo il tempo?

Uno degli elementi indispensabili alla tua partecipazione a un mastermind è il tempo, importa poco quanto sia (un’ora a settimana, un pomeriggio al mese). Scegliere di aderire a un gruppo implica un impegno sia durante l’incontro sia poi nel portare avanti tutte le idee e impegni presi durante il momento di confronto.

Se mi segui da un po’ sai che la qualità del tuo tempo è un argomento su cui torno ciclicamente.

Prima di tutto voglio chiederti: quanto vale il tuo tempo? 

Su questo concetto condivido con te la storia di Michael Eisner, famoso presidente della Walt Disney Company che nel 1984 prese le redini di un’azienda che perdeva trecento milioni di dollari (-300.000.000 $ che in cifra fa anche più scena) e tre anni dopo portò gli utili a ottocento milioni (+800.000.000 $). Si vantava di aver fatto una settimana di vacanza in 28 anni di lavoro eppure… l’incremento dei profitti dipese da tre decisioni cruciali:

  • aumentare il prezzo del biglietto dei parchi a tema
  • ampliare gli hotel a tema Disney
  • vendere le videocassette dei classici

Tutto il resto di ciò che fece ebbe poco impatto, il suo valore fu nelle idee e non tanto nelle ore lavorative.

Ti racconto questo perché numerosi studi dimostrano che il numero delle ore lavorative ha poco a che fare con la quantità di denaro guadagnato, tornando al principio di Pareto di cui ti ho parlato altre volte (cliccando qui trovi una selezione di articoli) il 20% del tuo tempo produce l’80% della tua ricchezza, ma se ci spostiamo verso le decisioni strategiche che sono state fondamentali nella tua vita lavorativa, è facile che il principio diventi 99/1 invece di 80/20: una sola idea può avere un impatto impressionante e difficilmente il suo valore ha a che fare con il mero concetto di tempo.

Il punto centrale è passare da dare valore al tuo tempo in quanto tale a dare valore a ciò che produci in quel tempo: le tue idee, le possibili collaborazioni, il potere delle tue intenzioni. Napoleon Hill, che è colui che ha definito il concetto di mastermind, afferma che il 95% delle persone falliscono nel raggiungere il successo e uno dei motivi è la mancanza di un proposito chiaro, termine che traduco in vision. Se non sai dove andare, difficilmente ci arriverai!

Questo è il contesto poco adatto per un trattato di storia, eppure a un certo punto lavorare un numero imprecisato di ore è diventata una virtù. Dov’è che ci siamo fatti fregare? 

Sì perché delle due opzioni solo una può essere valida:

  • lavorare come se non ci fosse un domani senza alzare la testa
  • guardare a domani per tracciare e tenere una rotta

Un gruppo mastermind fa questo: ti spinge a guardare a domani, ad analizzare ogni tuo passo per capire se è la direzione giusta, ti aiuta a trovare il tuo modo per lavorare meglio invece di lavorare molto.

Per poter prendere delle buone decisioni serve lucidità e questa deriva solo dal tempo che dedichiamo alla nostra crescita come imprenditori, alla qualità delle persone di cui ci circondiamo, alle idee cui permettiamo di nascere.

Tutti gli imprenditori sono persone impegnate, questa è una frase che sento di continuo, ma quanto di quell’impegno è investito nel futuro? 

Perché alla fine la questione è davvero questa: quanto vale il tuo tempo?

Sono certa che rispondendo a questa domanda potrai fare un’analisi dei tuoi impegni e far saltar fuori il tempo investire nel tuo futuro.

Condividi su:

Iscriviti alla newsletter